{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Sociale

Aiutare chi aiuta: un sostegno alle nuove fragilità

Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana: Aiutare chi aiuta
Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana: Aiutare chi aiuta

Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana per il supporto delle Diocesi italiane che svolgono un’importante funzione di contenimento dei bisogni sociali nei territori soprattutto nell’attuale contesto.

La pandemia da Covid-19 ha generato in pochi mesi una gravissima crisi non solo sanitaria, ma anche economico - sociale. Uno scenario in cui emergono con drammaticità la crescita delle diseguaglianze e delle aree di povertà. Nell’ambito delle iniziative sociali dedicate al sostegno concreto per l’inclusione di persone in stato di bisogno, Caritas Italiana e Intesa Sanpaolo realizzano il progetto “Aiutare chi aiuta: un sostegno alle nuove fragilità”, una partnership strategica a supporto delle Diocesi italiane che svolgono un’importante funzione di contenimento dei bisogni sociali nei territori soprattutto nell’attuale contesto.

Il progetto di lotta alla povertà

Con Aiutare chi aiuta: un sostegno alle nuove fragilità sosteniamo le iniziative delle Diocesi selezionate da Caritas Italiana per fornire:

  • - beni e aiuti materiali ai bisognosi, con particolare riguardo all’offerta di pasti, indumenti e farmaci;
  • - casa e accoglienza per chi si trova in difficoltà abitativa;
  • - sostegno nella ricerca di lavoro e avviamento di nuove imprese per persone in difficoltà.

Questi tre ambiti sono stati individuati in base alla mappatura delle fragilità e dei bisogni dei territori effettuata periodicamente da Caritas Italiana e alle indicazioni su tali temi raccolte nelle differenti aree del Paese dalla Divisione Banca dei Territori e da altre funzioni specialistiche di Intesa Sanpaolo.

L’iniziativa nasce, quindi, dall’ ascolto delle urgenze delle comunità colpite dalla grave crisi economica e sociale.

I progetti selezionati tra le proposte diocesane sono ventidue, e saranno realizzati in tredici regioni del Paese e in ventitrè località, privilegiando le aree di provincia - molte nel Mezzogiorno - raramente destinatarie di risorse a supporto di interventi sociali.

I beneficiari delle iniziative saranno 10 mila persone fragili.

Questo progetto è realizzato in coerenza con i Sustainable Development Goals fissati dall'Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Per maggiori dettagli consulta la sezione Sostenibilità.

Intesa Sanpaolo per il sociale

Ecco alcune delle nostre iniziative

{"toolbar":[]}