{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD","clientIDSh":"9e04155b-dc20-4ad8-b40b-5d4c665631f2","signatureSh":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryptionSh":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyIDSh":"72a8b4f5-7fbb-427b-9006-4baf6afba018","userSh":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Sociale

Aiutare chi aiuta: un sostegno alle nuove fragilità

Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana: Aiutare chi aiuta
Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana: Aiutare chi aiuta

Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana insieme per rispondere ai bisogni sociali nei territori e per migliorare le condizioni di vita degli anziani.

La pandemia da Covid-19 ha provocato una grave crisi economica e sociale che ha investito il Paese, causando la crescita esponenziale delle diseguaglianze e delle aree di povertà. È in questo contesto che Intesa Sanpaolo, nell’ambito delle proprie azioni di sistema a supporto della Comunità, ha scelto di affiancare Caritas Italiana per creare una rete virtuosa di inclusione sociale, attivando interventi capillari sui territori.

Il progetto a supporto delle Diocesi

Nasce così, nel 2020, il programma “Aiutare chi aiuta: un sostegno alle nuove fragilità”, una partnership strategica a supporto delle Diocesi italiane che ha consentito, in pochi mesi, di avviare 22 iniziative in tutta Italia, offrendo a persone in stato di bisogno beni e aiuti materiali, casa e accoglienza, sostegno nella ricerca di lavoro e nell’avviamento di nuove imprese, con particolare attenzione alle aree più periferiche, dove le fragilità emergono con maggiore evidenza e le risorse disponibili risultano spesso insufficienti.

L’impegno per l’inclusione sociale si rinnova e guarda agli anziani

Risultati di rilievo, che hanno portato il Gruppo e Caritas Italiana a rinnovare il proprio impegno comune a favore delle fragilità, con l’edizione 2021/2022 di Aiutare chi aiuta rivolta alle persone anziane: una fra le categorie sociali che ha maggiormente risentito della crisi pandemica, con grave peggioramento delle condizioni di vita e di salute a causa di isolamento, mancanza di strumenti assistenziali, assenza di un’efficace rete di supporto domiciliare.

Un nuovo modello di assistenza

Il progetto prevede la realizzazione di iniziative destinate a costruire un nuovo modello di assistenza, con una presa in carico integrale dell’anziano che include anche il sostegno domiciliare, l’offerta di pasti e farmaci, l’accompagnamento ai servizi sanitari e il supporto a nuove forme di residenzialità.

Obiettivo principale è quello di rispondere ai bisogni più urgenti sviluppando azioni progettuali innovative, riducendo l’istituzionalizzazione degli anziani fragili e attivando reti virtuose di solidarietà e di prossimità a supporto del raggiungimento degli obiettivi strategici di infrastrutturazione sociale e sanitaria del Paese.

Attraverso questa nuova iniziativa ad alto impatto sociale, Intesa Sanpaolo, insieme a Caritas Italiana, interviene nel solco della Missione Inclusione e Coesione Sociale del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), con particolare riferimento alla componente Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e Terzo settore. 

L'intervento è coerente con i seguenti obiettivi SDGs dell'ONU:

iconesdg

Per maggiori dettagli consulta la sezione Sostenibilità.

Intesa Sanpaolo per il sociale

Ecco alcune delle nostre iniziative

{"toolbar":[]}