{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD","clientIDSh":"9e04155b-dc20-4ad8-b40b-5d4c665631f2","signatureSh":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryptionSh":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyIDSh":"72a8b4f5-7fbb-427b-9006-4baf6afba018","userSh":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Sport

La volata di Sinner verso le Nitto ATP Finals

Contenuto realizzato in collaborazione con la redazione di Ubitennis diretta da Ubaldo Scanagatta

Alla vigilia del torneo di Vienna, Jannik Sinner avrebbe probabilmente gioito all’idea di leggere il suo nome all’ottavo posto della classifica valida per la qualificazione alle Nitto ATP Finals di Torino, al cui inizio mancano ormai solo due settimane.
Ora che l’ottavo posto è raggiunto, però, l’altoatesino nutre forse qualche rimpianto per avere fallito di un nulla la possibilità di giocare la finale contro Alexander Zverev. Questo gli avrebbe consentito di avere almeno 120 punti in più, distanziando i rivali che, come si può vedere nella seconda parte dell'articolo, sono molto vicini.
 

Qualificazioni Nitto ATP Finals di Torino: classifica aggiornata al 01/11/2021

La classifica che presentiamo questa settimana è composta da dodici giocatori, ovvero i sei già qualificati – Djokovic, Medvedev, Tsitsipas, Zverev, Rublev e Berrettini – più i sei che, al di là della matematica, hanno a nostro avviso concrete possibilità di aggiudicarsi gli ultimi due posti ancora disponibili (come nelle scorse settimane, Rafa Nadal non è stato incluso in quanto fuori per infortunio fino al 2022).

Posizione

Giocatore

Nazione

Punti

1

Djokovic

Serbia

8370

2

Medvedev

Russia

6470

3

Tsitsipas

Grecia

5695

4

Zverev

Germania

5595

5

Rublev

Russia

4210

6

Berrettini

Italia

4090

7

Ruud

Norvegia

3105

8

Sinner

Italia

3015

9

Hurkacz

Polonia

2955

10

Norrie

Regno Unito

2875

11

Auger-Aliassime

Canada

2420

12

Karatsev

Russia

2280

Se, come abbiamo sopra scritto, Sinner può avere qualche rimpianto per come sono andate le cose a Vienna (dove Zverev ha ulteriormente chiuso il gap che lo separa dal terzo posto di Tsitsipas, ora distante solo 100 punti), molti di più ne hanno certamente Cameron Norrie, che è uscito dal torneo al secondo turno dopo aver avuto sulla racchetta tre match point consecutivi, e Hubert Hurkacz, eliminato al primo da un giovane e promettente: Andy Murray.
Questa settimana Ruud, Sinner, Hurkacz, Norrie, Auger-Aliassime e Karatsev affronteranno una prova fondamentale: il Masters 1000 di Parigi Bercy. Successivamente, avranno a disposizione il torneo categoria 250 di Stoccolma per raccogliere gli eventuali punti mancanti alla qualificazione.
Sinner a Parigi avrà un bye al primo turno, mentre al secondo potrebbe incontrare un avversario giovanissimo e fortissimo contro il quale ha giocato (e perso) una sola volta, al Challenger di Alicante del 2019: il diciottenne Carlos Alcaraz.
Il nostro connazionale riuscirà già in terra di Francia a raggiungere la terra promessa di Torino che al momento dista 445 punti?
Lo scopriremo tra sette giorni.
 

Potrebbe interessarti anche

{"toolbar":[]}