{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Educazione

Digitalizzare le professioni bancarie

Previsti tirocini e testimonianze di manager della Banca per esplorare l’evoluzione del settore bancario verso la digitalizzazione. Intesa Sanpaolo e il Politecnico di Torino hanno avviato una nuova collaborazione nell’ambito dell’Accordo Quadro siglato recentemente.

Prosegue l’intesa tra Intesa Sanpaolo e Politecnico di Torino finalizzata a sviluppare sinergie per il sostegno allo studio, alla crescita delle giovani generazioni e per lo sviluppo del territorio torinese. 

L’impatto della digitalizzazione sul lavoro nelle banche

Con la transizione tecnologica in atto nel sistema bancario, le professioni bancarie cambiano e le competenze evolvono.
I nuovi approcci al cliente introdotti nelle banche prevedono l’integrazione di competenze diverse per giungere a una consulenza che sia il frutto di una strategia multicanale e di un’ampia conoscenza dei prodotti, dei servizi offerti e dei processi sottostanti. In più, questi ultimi sono stati fortemente rivoluzionati dal digitale che ha consentito l’introduzione di metodologie e approcci di business agility, che semplificano l’organizzazione aziendale complessiva e i modi di lavorare e velocizzano le interazioni con la clientela. 
Quindi, occorre lavorare per dare a tutte figure professionali presenti in banca, un bagaglio di competenze e conoscenze trasversali che metta insieme conoscenze di base con doti relazionali, capacità tecniche e capacità di analisi, proattività, autonomia decisionale.  

La collaborazione col Politecnico di Torino per la formazione dei giovani

Intesa Sanpaolo e Politecnico di Torino sono accomunati dalla convinzione che i giovani siano il patrimonio più importante di una comunità e dall’impegno per loro crescita complessiva coerente con l’evoluzione del mondo del lavoro.
Infatti, da tempo entrambi sono impegnati nell’accompagnare l’innovazione potenziando nei giovani le competenze e le capacità necessarie per progettare al meglio la propria vita all’interno della società e del mondo del lavoro
I giovani, se opportunamente formati e allenati ad agire queste competenze, potranno infatti avere maggiori possibilità di impiego sia nelle imprese esistenti, sia in quelle che loro stessi saranno capaci di costituire.



Accordo per la digitalizzazione delle nuove professioni bancarie

Per tutto questo si è concretizzato un protocollo di collaborazione che riguarda l’attivazione di tirocini e l’organizzazione di un ciclo di testimonianze da parte di manager della Banca, rivolte a studentesse e studenti.
La collaborazione, che si innesta nel filone della digitalizzazione delle nuove professioni bancarie, riguarda principalmente le discipline più vicine al digitale come AI, Data science e Cyber security, e anche le tematiche di sostenibilità e circolarità delle attività economiche. Un panel di discipline in cui il Politecnico e la Banca intravedono ambiti in cui possono attivarsi fattive interazioni finalizzate alla ricerca, alla progettazione e alla realizzazione di soluzioni e strumenti utili alla gestione e protezione dei dati, oltre che al ripensamento di processi e di servizi aziendali.

Cosa prevede la collaborazione

I tirocini previsti dalla collaborazione avranno durata semestrale, potranno essere curriculari o extra curriculari e saranno destinati agli studenti dei corsi di laurea Data, Cyber e Digital. Sono previsti presso le sedi Intesa Sanpaolo e offriranno agli studenti la possibilità di sviluppare una visione ampia e di applicare sui contesti lavorativi il know-how e le metodologie acquisite.
Con le loro testimonianze, i manager bancari porteranno agli studenti competenze specialistiche, visioni strategiche e spunti applicativi che integreranno e completeranno la didattica e il sapere accademico.
I testimonial aziendali parleranno di:

  • economia circolare
  • sostenibilità del business
  • gestione sostenibile degli spazi di lavoro
  • evoluzioni in ambito ESG
  • AI al servizio della sostenibilità.

Ulteriore argomento innovativo trattato sarà quello delle Cloud Region, ovvero l’infrastruttura cloud necessaria alle grandi imprese per la gestione dei propri database, la regione è la specifica area su cui è dislocata l’infrastruttura.
Recentemente Intesa Sanpaolo ha siglato un accordo con Google e TIM per utilizzare i data center cloud di TIM ospitati tra Piemonte e Lombardia. 

 

Sinergie e vantaggi

È una collaborazione che darà maggiore vigore e continuità allo sviluppo delle idee imprenditoriali di studenti e ricercatori, rilanciando l’ecosistema dell’innovazione che fa capo alla città metropolitana torinese.
Le sinergie che si attiveranno assicureranno agli studenti una capacità formativa e un livello di professionalità elevato e quindi una maggiore spendibilità sul mercato del lavoro.

L’impatto in termini di sostegno allo studio e di promozione della formazione delle giovani generazioni arricchisce ulteriormente i risultati e gli obiettivi del nostro impegno per la crescita sociale, l’occupazione e l’innovazione.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                      Luglio, 2021

 

Intesa Sanpaolo per l'educazione

Ecco alcune iniziative che sosteniamo per diffondere l'educazione e la conoscenza, garantire il diritto allo studio e sostenere la ricerca e le imprese del Paese

{"toolbar":[]}